Le terre dei simili

Print Friendly, PDF & Email

In questi tempi (ancora) difficili è stato approntato un nuovo album musicale ad opera di Guido Nebbia, un cantautore che ha svolto la sua attività a Torino, e ora ritornato nella sua Civitanova Marche.

Nel suo secondo CD realizzato nella città natale ha voluto trattare in campo musicale il tema delle multi-etnie.

Guido ha pensato di realizzare il progetto musicale “Le terre dei simili” per dare voce alle più variegate etnie vicine e lontane, con l’idea di esprimere nuove forme musicali, senza tralasciare le più classiche espressività.

Ha scritto nella presentazione: “La parola armonizza nel tessuto musicale contaminando i territoriali campi sonori dando voce alle varie originalità di culture lontane. Dedico questo progetto a tutte quelle persone che mi sono state vicine ognuna a suo modo che hanno saputo darmi stimoli e sollecitazioni per portare avanti questo lavoro. Nella speranza di poter regalare un sorriso a tutti coloro che come noi, continuano a sperare in un mondo nuovo, dove i simili possano, non importa dove e quando, stringersi la mano come un gesto possibile”.

Cosa rappresenta questo lavoro?

“Questo è il mio primo album inedito composto da dieci nuove tracce, musica e parole realizzate da me, avvalendomi di collaborazioni che mi hanno prestato la loro voce nel punteggiare certe fasi musicali”.

A chi lo dedica?

“Dedico questo album a colei che con la sua vicinanza ed entusiasmo ha reso possibile tutto questo, ma non solo, ha anche saputo trasformare il suono della parole … in Amore”. Infatti, i versi introduttivi dell’album hanno due voci: Alaa e Guido.

Per comprendere bene questo progetto musicale occorre soffermarsi sui testi, ove è bene espresso il concetto di fratellanza multietnica.

Presentando questo format l’autore si augura di emozionare i suoi più attenti ascoltatori, come l’emotività ha già pervaso lui ed i suoi collaboratori.

Nello sfondo della copertina del CD Guido ha voluto il panorama di Civitanova Alta, sua cittadina natale. L’album è stato realizzato a Civitanova negli studi “Musica Insieme” di Samuele Dutto, noto fonico e insegnante di musica della zona.

Guido Nebbia è presente sul suo canale You Tube con l’album “Le terre dei simili”, dove è possibile lasciare un commento. Da alcuni anni lo incontro in città, ciò che mi colpisce è la sua semplicità e schiettezza, è una persona cordiale.

Eno Santecchia

Ottobre 2021

Copertina del CD musicale.