Scorbutici

Print Friendly, PDF & Email

Due uomini s’incontrano al bar. Uno saluta: “Buongiorno Franco”. L’altro: “Non me lo dire più buongiorno: ogni volta che me lo dici, mi ricordi che ho un giorno di più!”.

 

A passeggio sotto il loggiato di palazzo Pallotta, due conoscenti s’incontrano, uno saluta gentilmente: “Buongiorno” l’altro meravigliato risponde: “Per tutto il giorno?”.

 

In un negozio di alimentari, due uomini attendono in fila. Arrivato il turno di quello arrivato prima, per pura cortesia, dice all’altro:   “Faccia lei, tanto fa subito!”. L’altro, seccato, risponde malamente: “Che ne sa lei che io faccio subito?”. Come se qualcuno avesse violato la sua privacy!

 

Caldarola. Due uomini s’incontrano a passeggio in via Pallotta.  Uno saluta amichevolmente: “Forza Giuseppe!”. L’altro risponde, scocciato e burbero: “Non te preoccupà che io la forza ce la metto!”. Con la stessa espressione di: “Non mi rompere le scatole coi saluti”.

 

Al telefono. Un signore chiede gentilmente ad un suo conoscente “Maurizio come stai?”. L’interlocutore risponde furioso: “Come devo stare? Sto sempre male. Non me lo chiedere più!”.

Sembrerebbe satira, invece è accaduto realmente!

Uno dei due  (avrete capito che sono io il malcapitato) avrebbe voluto rispondere agli interlocutori, scorbutici e scortesi: “Vai a farti un … panino!” ma non l’ho fatto … C’è da chiedersi se meritano ancora il saluto.

Eno Santecchia

Gennaio 2015

Una lettrice, divertita da aver letto quanto sopra, mi ha chiesto di inserire

questo fatto a lei accaduto.

Dopo giorni e giorni di dieta e assenza di carboidrati, presa dalla voglia di mangiare un bel panino integrale, magari con del buon prosciutto crudo, entro in un negozio di alimentari con l’acquolina in bocca. Chiedo al salumiere: “Ha per caso un panino integrale?” con voce dolce, ma nello stesso tempo affamata all’idea… Quell’atmosfera soave si interrompe immediatamente con un brusco e secco “NO!” “Ho la frusta!” con aria quasi scocciata… Beh non mi perdo d’animo penso ancora a quel bel panino che mi vorrei mangiare e allora ritento magari cercando di trovare una giusta alternativa, quindi “Scusami, posso vedere com’è la frusta?” … “Che devi vedé! La frusta! É una frusta!” … É proprio vero le cose più belle si possono solo immaginare!

Scorcio delle Mauritius foto di Isabella Santecchia

Scorcio delle Mauritius Punta Le Cannonier foto di Isabella Santecchia

Tags: